ricevo a Tarvisio, a Udine e online

Lun - Ven 8.00 - 20.00

 

Il metodo

Che cos’è il benessere integrale?

Quando si parla di benessere integrale si entra in un contesto olistico, in una visione integrata dell’essere umano e del mondo.
In questo modello l’individuo viene visto in maniera integrale e olistica: hanno uguale importanza il livello fisico corporale (sensazioni corporee, tensioni o sintomi a livello corporale, cura del proprio corpo in tutti i suoi aspetti), il livello emotivo (emozioni, desideri, stati d’animo, sentimenti, bisogni), il livello energetico della persona (chakra, sensazioni sottili, aura, punti agopuntura cinese), quello mentale (pensieri, ricordi, fantasie, associazioni, aspettative, illusioni, disillusioni, visioni, concetti cognitivi, insight, dissonanze cognitive) e spirituale o transpersonale (intuizioni, visioni, sensazioni, captazioni).

Non si può raggiungere un benessere integrale e completo se non si lavorano tutti questi livelli, i quali come ormai da secoli la conoscenza insegna e da decenni la scienza più empirica (fisica quantistica) conferma, influenzano la salute della persona in maniera costante.

La dott.ssa Elisa Birri, oltre ad essere di base una psicologa clinica, ha una formazione vasta e diversificata che le consente di conoscere diverse tecniche e pratiche utili ad individualizzare un progetto di lavoro su ogni persona.
Grazie anche alle sue svariate esperienze lavorative come esperta in salute mentale, in 11 diversi paesi nel mondo con organizzazioni internazionali come Nazioni Unite (Organizzazione governativa) come Medecins sans Frontieres (organizzazione medica internazionale non governativa più grande del mondo) vive e lavora in contesti molti diversi tra loro, sviluppa quindi un’elasticità ed una prontezza decisionale nel capire quale approccio e quale tipo di lavoro sia adeguato per ogni individuo.
Parte da un modello clinico occidentale e tradizionale per poi accorgersi attraverso l’esperienza su campo che metodi che lavorano solo su aspetti cognitivi, comportamentali o solo corporali od emotivi della persona non potevano arrivare a tutti.
Si accorge che alcuni pazienti non riuscivano a fare un salto di qualità verso un benessere, appunto, integrale e a lungo termine.

Si apre così fin dal 2010 a conoscenze altre, che seguono due diverse strade: medicine antiche tradizionali (Medicina Ayurvedica indiana e Medicina Cinese) attraverso il Master che frequenta di Etnopsichiatria (psichiatria diversa dallo standard americano che già conosceva, quello maggiormente usato in Italia), e diversi corsi di specializzazione o altri corsi che includono interesse in pratiche corporali (come i Master in BTEBodyMind), studia le Asana tradizionali dell’antico metodo di Saraswati (Asana, Mudra, Pranayama), (lo Yoga tradizionale per intenderci, come tecniche di cura, non quello svolto nelle varie palestre o centri fitness!), approfondisce diverse tecniche di rilassamento, mindfulness e meditazione che vanno a lavorare non solo sul cognitivo (come usano diversi approcci psicoterapici occidentali) ma anche sul transpersonale, spirituale, emotivo.

È in paesi come Sud Sudan e Chad che sente di dover conoscere sempre di più e che nella vita “non si arriva mai”, chi cura deve costantemente aggiornarsi e cercare nuovi strumenti. Molte delle domande alle quali non trova risposta vengono finalmente chiarite dall’incontro con il medico, psicologo, psicoterapeuta Dott. Pierluigi Lattuada, fondatore della Biotransenergetica che fa parte del movimento di Psicologia Transpersonale.

Elisa Birri visione olistica individuo

Grazie a due Master residenziali ha l’onore di poter lavorare duramente su di Sè e imparare direttamente da Lattuada diverse pratiche psico-corporee che sente subito sue e che comincia ad utilizzare nel suo lavoro clinico in Africa, Siria, Filippine, Ucraina e fino al 2017 in Giordania.
La dott.ssa Elisa Birri continua nella sua ricerca e approfondimento costante di tecniche e pratiche e altre metodologie che possano portare ogni individuo verso questo senso di benessere continuo e radicato. Rimane in contatto con maestri che ha conosciuto in giro per il mondo, si interessa di Naturopatia, aromaterapia, floriterapia, cristalloterapia, Reiki; continuando sempre a praticare Yoga e Meditazione.